Politiche e servizi sociali e sanitari

Prospettive Sociali e Sanitarie

[ ]

L'esperienza di Prospettive Sociali e Sanitarie prende l'avvio nel 1971, all'inizio di un decennio in cui le iniziative per la riforma dei servizi sociali e sanitari conseguivano alcuni importanti traguardi: il dpr 616 e la l. 833 in particolare.
La rivista è stato un importante strumento per tale battaglia e da allora è testimone critico e interlocutore attivo delle politiche e degli sviluppi dei servizi sociali e sanitari, a livello tanto istituzionale e legislativo quanto delle singole esperienze, presentate e valorizzate per stimolare la comunicazione, il confronto, l'innovazione.
Dal 1995 la rivista è edita dall'IRS, diretta da Emanuele Ranci Ortigosa (direttore responsabile), e da Ugo De Ambrogio e Sergio Pasquinelli (vicedirettori), affiancati da una redazione e da un comitato scientifico. La rivista conta, inoltre, su un folto gruppo di qualificati collaboratori nei servizi che, tramite i contributi relative alle loro esperienze lavorative, mantengono vivo lo scambio e il dibattito sulla rivista.

Dal 2014, la rivista dopo un breve passaggio a mensile, diventa cartaceo trimestrale al quale vengono abbinate uscite mensili online. Tutti i fascicoli sono quindi consultabili e scaricabili dal sito di PSS in versione elettronica. A queste uscite online legate all'abbonamento, dal 2013 si affianca il blog: Scambi di Prospettive, con l'idea di creare uno spazio per raccontare storie, un diario di viaggio nel quale si ritrova chi scrive e legge PSS da anni, ma anche chi finora non l'ha conosciuta, chi si avvicina al mondo dei servizi sociali e sanitari ora, chi vive il sociale nella vita di tutti i giorni. Altra novità del 2014 è la App e-PSS, per iOS e Android.

Maggiori informazioni sulla rivista si possono trovare sul sito di Prospettive Sociali e Sanitarie.