Novità

ReFlex - REconciliation and FLEXibility: reconciling new work and care needs

Nei primi mesi del 2020 sono iniziate le attività del progetto ReFlex - REconciliation and FLEXibility: reconciling new work and care needs, di cui IRS è partner.
Il progetto, il cui capofila è il Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, punta al superamento del divario di genere attraverso lo studio, la promozione, la realizzazione e la condivisione di iniziative che favoriscano l’equilibrio tra vita lavorativa e vita personale di donne e uomini, con una partecipazione più equilibrata agli impegni di cura familiare e un supporto più efficace alla genitorialità.
Nello specifico ReFlex si propone come obiettivo finale quello di sistematizzare e modellizzare un sistema di welfare aziendale che possa diventare in futuro un riferimento nazionale per tutte le imprese del territorio italiano anche attraverso la presenza di un APP impostata per sfruttare le potenzialità dell’intelligenza artificiale.
A questo scopo il progetto intende sviluppare un set di iniziative a supporto delle imprese, al fine di promuovere l'equilibrio tra vita professionale e vita privata attraverso l’attuazione di attività di studio e ricerca, attività formative, informative e di sensibilizzazione, l’attivazione di specifiche campagne di comunicazione e lo scambio di buone pratiche e informazioni tra alcune fra le principali imprese italiane che già partecipano al “Tavolo istituzionale di confronto e dialogo col mondo delle imprese per la promozione della conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di cura della famiglia ed il sostegno della natalità e della maternità in ambito aziendale” attivato recentemente dal Dipartimento per le politiche della famiglia.

Leggi il primo numero della Newsletter!

Il welfare che ci aspetta

L’emergenza sanitaria degli ultimi mesi ci ha travolti ed interroga anche noi ricercatori, formatori, analisti e valutatori di politiche dell'Area politiche e servizi sociali e sanitari dell'IRS.
Sentiamo l’urgenza di dare anche il nostro contributo di analisi e proposte di lavoro con e per i servizi di welfare, mettendo insieme sguardi e professionalità differenti sul welfare sociale e territoriale, e arricchendo i nostri primi “appunti” anche del contributo degli addetti ai lavori, per arrivare ad un’agenda condivisa di priorità per il welfare che ci aspetta.
Visita il sito e leggi l'articolo completo online
Per partecipare alla consultazione vai a questo link.

 

Scarica l'articolo in pdf

DISABILITÀ: PROGETTARE … PER LA VITA?!

La nostra Scuola riprende i corsi in presenza, nel rispetto delle indicazioni anticovid: e riparte da uno dei temi caldi, la progettazione personalizzata per le persone disabili (e le loro famiglie). Un'occasione riservata agli operatori sociali e sociosanitari che si relazionano con persone giovani e adulte con disabilità e con i loro familiari (assistenti sociali, educatori, medici e infermieri, disability manager, operatori dei servizi di inserimento lavorativo e per la domiciliarità, referenti associativi). Due giorni per fare il punto sulla situazione e  riflettere sulle possibilità concrete di applicazione dei principi base della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità all’interno delle reti di servizi e nelle relazioni tra operatori e utenti, a partire dall’esperienza lombarda. Con un’attenzione particolare ai casi che richiedono un forte sostegno da parte dei servizi. Le iscrizioni si chiudono il 20 settembre.
Per maggiori info su programma e costi visitate la pagina dedicata. Potete anche scrivere a fpicozzi@irsonline.it.

Scarica il programma

TU CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI

Sperando in un'evoluzione positiva della situazione, abbiamo spostato le date del corso dedicato all'utilizzo degli strumenti dell'Anallisi transazionale nelle relazioni d'aiuto. Nei giorni 19 ottobre e 3 novembre sarà possibile frequentare il percorso laboratoriale che, a partire dalle esperienze dei partecipanti e dalla loro capacità di mettersi in gioco, potrà accompagnarli alla conoscenza dei concetti fondamentali dell’Analisi Transazional. Un momento per acquisire strumenti e tecniche utili a sviluppare conoscenza di sé,consapevolezza del ruolo che hanno le emozioni nella relazione d’aiuto e nei processi di lavoro nelle organizzazioni, consapevolezza della dimensione empatica ed emotiva dei processi di lavoro.

Sarà quindi possibile sperimentare modalità relazionali utili a generare processi di cambiamento e crescita all’interno dei diversi contesti professionali.

Il corso sarà condotto da Ariela Casartelli e Francesca Merlini, autrici con Patrizia Cola del testo Il Servizio sociale incontra l’Analisi Transazionale , ed. Maggioli

Scarica il programma